Questo articolo è stato letto 0 volte

Auto blu: scade oggi il termine per le risposte al questionario

Scade oggi il termine per la consegna dell’accurato questionario sulle auto blu che lo scorso 15 maggio FormezPA, su mandato del Ministro Renato Brunetta, ha trasmesso online a 9.199 amministrazioni centrali e locali. Come noto, il monitoraggio intende rilevare per gli anni 2008, 2009 e 2010 (fino ad aprile) il numero di auto assegnate in uso esclusivo e non esclusivo, il numero e la qualifica degli assegnatari delle auto, il numero di auto utilizzate per specifiche esigenze degli uffici, il numero di autisti ed addetti al parco auto, il costo comprensivo di carburante per singola autovettura e il chilometraggio percorso. A oggi hanno risposto 3.049 amministrazioni e la rilevazione ha finora evidenziato un parco auto pubblico stimato in circa 90.000 autovetture (escluse quelle con targhe speciali e/o dedicate a finalità di sicurezza e vigilanza) per una spesa onnicomprensiva di 4 miliardi di euro l’anno.
Per quanto riguarda le Regioni, gli unici dati a disposizione sono quelli pervenuti dai Consigli regionali di Abruzzo e Campania nonché dalle Giunte di Campania, Calabria, Lazio ed Emilia Romagna. Restiamo tuttora in attesa che la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e la Conferenza dei presidenti delle assemblee legislative delle Regioni e delle Province Autonome inviino in maniera coordinata, come a suo tempo promesso, tutte le altre informazioni mancanti. Nel frattempo la Presidente Renata Polverini ha già annunciato per la prossima primavera una riduzione del 20 per cento del parco vetture della Regione Lazio e che le auto blu della sua Giunta passeranno da 20 a 15 unità.
Tra le amministrazioni pubbliche che non hanno risposto vi sono finora anche 23 Province (Gorizia, Campobasso, Nuoro, Sassari, Foggia, Ogliastra, Napoli, Ragusa, Reggio Calabria, Teramo, Lucca, Asti, Siracusa, L’Aquila, Taranto, Viterbo, Trieste, Parma, Rimini, Prato, Carbonia Iglesias, Verbania e Vibo Valentia), 23 Comuni capoluogo (Isernia, Oristano, Agrigento, Benevento, Imperia, Pistoia, Aosta, Reggio Calabria, Cagliari, Parma, Avellino, La Spezia, Ascoli Piceno, Vibo Valentia, Cosenza, Foggia, Varese, Padova, Firenze, Siracusa, Pordenone, Bergamo e Trani) e 125 ASL o Presidi ospedalieri.
Ci auguriamo che entro domani tutte queste amministrazioni avranno risposto in maniera completa al questionario di FormezPA, dando così anche ai cittadini da loro amministrati la possibilità di conoscere tutte le informazioni su numero, modalità di utilizzo e costi del loro parco auto. Per tutte  le amministrazioni che desiderino chiarimenti o vogliano indicare delle correzioni, il Ministero ha da tempo attivato attraverso FormezPA un help-desk (06.82.88.87.82) e un’apposita casella di posta elettronica (autoblu@formez.it).
Si ricorda infine che il database con tutti i dati aggiornati resta consultabile nelle pagine interne del nostro sito.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>