Questo articolo è stato letto 2 volte

Appalti: regolamento su attestazione SOA

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 14 del 18 gennaio 2012 il regolamento emanato il 21 dicembre 2011 dall’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici. Composto da 9 articoli, il provvedimento è stato varato al fine di disciplinare il procedimento ex art. 75 del d.P.R. n. 207/2010 in tema di rilascio del nulla osta e delle connesse verifiche sulla documentazione e sugli atti utilizzati per comprovare il possesso dei requisiti di cui agli articoli 78 e 79 in sede di rilascio dell’attestazione SOA. Secondo il regolamento, la richiesta di nulla osta per l’acquisizione della documentazione può essere formulata dalla SOA che abbia rilasciato ad un’impresa un’attestazione ai sensi del citato DPR o che abbia sottoscritto con un’impresa un contratto per la qualificazione successivamente alla sua entrata in vigore. Tale istanza deve essere formulata per l’acquisizione di documentazione detenuta da altra SOA che si ritiene abbia rilasciato alla medesima impresa attestazioni in modo non conforme alle disposizioni del regolamento.
La richiesta deve avere ad oggetto la documentazione e gli atti comprovanti il possesso dei requisiti (generali e speciali) previsti dagli articoli 78 e 79 del d.P.R. n. 207/2010, utilizzati per il rilascio dell’attestazione di cui si sospetta l’irregolarità. L’Autorità avverte che la possibilità di controllo è limitata alle attestazioni rilasciate nel periodo di vigenza del d.P.R. n. 207/2010.

Fonte: Anci

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *