Questo articolo è stato letto 4 volte

Anti-neve per legge

Dal 15 novembre al 31 marzo in tutte le strade di proprietà della provincia di Milano scatterà l’obbligo di circolare con pneumatici invernali oppure ospitando a bordo del veicolo catene da neve o mezzi antisdrucciolevoli. E per chi non rispetterà questo innovativo obbligo che prescinde dal maltempo arriveranno multe da 78 euro. Lo ha messo nero su bianco la provincia di Milano con l’ordinanza n. 183979/11.15/2010/19 dell’11 ottobre 2010 che è stata più tempestiva del ministero dei trasporti il quale deve ancora regolare i dettagli della questione dopo la riforma estiva del codice stradale. La legge 29 luglio 2010, n. 120 che ha modificato il codice della strada ha infatti innovato tra l’altro anche l’art. 6 al punto dedicato proprio ai mezzi antisdrucciolevoli. La novità consiste nella possibilità di obbligare gli utenti stradali a montare mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o ghiaccio ovvero di tenerli semplicemente a bordo. La provincia di Milano ha quindi anticipato il periodo invernale proponendo per prima in Italia l’ordinanza che mette in atto le nuove regole. E ieri l’assessore alle infrastrutture, Giovanni De Nicola, insieme al direttore di Assogomme hanno presentato il nuovo provvedimento. La sostituzione terminologica, ha spiegato il direttore Fabio Bertolotti, significa che i cittadini ora saranno obbligati a circolare con pneumatici invernali a prescindere dalla presenza della neve e del ghiaccio. Ma potranno anche solo avere a bordo del mezzo catene da neve per essere in regola. L’ordinanza prevede una sanzione di 78 euro per i trasgressori. Per rendere pienamente operativa questa innovazione occorrerà però attendere le modifiche regolamentari. L’attuale articolo 122/9° del regolamento stradale, infatti, identifica ancora il classico segnale di catene specificando che lo stesso deve essere usato per indicare l’obbligo di circolare, a partire dal punto di impianto del segnale, con catene da neve o pneumatici da neve. In buona sostanza sia la previsione normativa secondaria che il segnale dovranno essere aggiornati e per questo, a quanto risulta a ItaliaOggi, il ministero dei trasporti sta già lavorando. L’obbligo di apporre la segnaletica ad hoc, previsto dall’art. 5 del codice della strada, potrà essere osservato quindi solo con l’apposizione dei segnali su tutte le strada interessate dalla misura. Attenzione infine a non confondere le catene con i nuovi dispositivi tessili supplementari di aderenza. In mancanza di una modifica normativa infatti questi sistemi non possono ancora considerarsi equivalenti alle catene o ai pneumatici da neve. Lo aveva già chiarito il ministero dei trasporti con il parere n. 82450 del 15 ottobre 2008. L’art. 122 del regolamento stradale sancisce di fatto l’equivalenza tra le catene e i pneumatici da neve.

Continua a leggere su: Italia Oggi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>