Questo articolo è stato letto 0 volte

Allarme smog a Milano, tornano le domeniche a piedi

Davanti all’emergenza smog il Comune di Milano torna a giocare la carta del blocco domenicale della circolazione e delle limitazioni al traffico anche nei giorni feriali a inasprimento progressivo se i livelli di inquinamento continuano a salire. Arrivati al 9/o giorno consecutivo di superamento del limite consentivo di polveri sottili nell’aria di Milano (50 microgrammi al metrocubo), il sindaco Letizia Moratti ha predisposto un’ordinanza secondo la quale, al 12/o giorno di fila, farà scattare da subito in tutta la città i divieti alla circolazione per i mezzi più inquinanti e il blocco per tutti la domenica successiva.
Se il Pm10 continuerà a restare oltre la soglia, questa prima fase scatterà già da martedì. Nel caso poi la serie di giornate con il bollino rosso per lo smog arriverà a quota 18, il traffico in centro sarà vietato a tutti i veicoli normalmente sottoposti al pagamento del ticket antismog e sarà introdotto l’obbligo di abbassare a 19 gradi la temperatura delle abitazioni per un massimo di 13 ore giornaliere di funzionamento delle caldaie. Queste misure emergenziali rimarranno in vigore finché i livelli di Pm10 non rientreranno nei livelli di guardia per tre giorni consecutivi.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>