Questo articolo è stato letto 1 volte

Al via la terza conferenza annuale della piattaforma europea contro la povertà e l’esclusione sociale

La terza conferenza annuale della piattaforma europea contro la povertà e l’esclusione sociale, dedicata all’attuazione del pacchetto di investimenti sociali, avrà luogo a Bruxelles oggi e domani 27 novembre 2013.

La piattaforma europea contro la povertà e l’emarginazione è un’iniziativa faro della strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile e solidale. La piattaforma, che è stata inaugurata nel 2010 e resterà operativa fino al 2020, prevede una serie di iniziative per ridurre di almeno 20 milioni il numero delle persone in stato di povertà ed emarginazione sociale.

La conferenza si concentrerà sull‘attuazione del pacchetto di investimenti sociali, adottato a febbraio, che esorta gli Stati membri a dare priorità agli investimenti sociali, agli impegni per l’azione a livello europeo, nazionale e regionale nonché a realizzare riforme politiche sociali in questa direzione.

La Commissione sostiene gli Stati membri proponendo misure efficaci contro la povertà volte a rendere più efficaci i sistemi di protezione sociale (ad esempio attraverso la semplificazione amministrativa), a creare una banca dati per aiutare i responsabili a diffondere le informazioni ed a garantire un adeguato sostegno per favorire sistemi di reddito minimo; inoltre la Commissione organizza workshop e dibattiti per discutere su come affrontare le principali sfide.

Il Commissario europeo responsabile dell’occupazione, degli affari sociali e dell’inclusione, László Andor, ha commentato: “L’Europa sta affrontando crescenti disparità e disuguaglianze. La crisi economica ha particolarmente colpito i cittadini più deboli, le generazioni più giovani e le aree più povere. Il numero di persone a rischio di povertà è aumentato di oltre 7 milioni negli ultimi due anni. Il pacchetto di investimenti sociali esorta gli Stati membri a migliorare le loro strategie di inclusione attiva e a investire nella protezione sociale. Ora servono azioni concrete per salvaguardare il modello sociale europeo.”

La conferenza riunirà le delegazioni dei diversi Stati membri dell’UE e dei paesi candidati, i rappresentanti delle autorità regionali e locali, i rappresentanti delle istituzioni europee, alcune organizzazioni non governative e soggetti attivi nella lotta contro la povertà e l’esclusione sociale. Vi parteciperanno il Presidente della Commissione europea, José Manuel Barroso, e il Presidente del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy, che terranno i discorsi di apertura. Saranno presenti anche il Presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz,  il Commissario per l’occupazione, gli affari sociali e l’inclusione, László Andor, e il Commissario per il mercato interno e i servizi, Michel Barnier.

(Fonte: Commissione europea)

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>