Questo articolo è stato letto 0 volte

Agenda europea del digitale: il piano d’azione europeo per la crescita e il benessere

La Rappresentanza in Italia della Commissione europea e la Direzione Generale Società dell’Informazione e Media hanno organizzato l’incontro “Agenda europea del digitale: il piano d’azione europeo per la crescita e il benessere “, che si è tenuto ieri lunedì 5 luglio, dalle 10.30 alle 17.30, presso lo Spazio Europa, via IV Novembre 149, Roma. Il convegno è stata l’occasione per divulgare ed analizzare i principali elementi dell’Agenda Europea del Digitale e per gettare le basi per una collaborazione proficua fra tutti gli attori del settore. La Commissione europea ha recentemente lanciato l’Agenda Europea del Digitale, che rappresenta la strategia per accelerare la diffusione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT) e sfruttare i vantaggi di un mercato unico del digitale per famiglie e imprese entro il 2020.
La strategia prevede sette grandi linee d’azione:

  • realizzare il mercato unico del digitale favorendo l’accesso a servizi e contenuti online;
  • migliorare l’interoperabilità dell’ICT attraverso la promozione di standard;
  • rafforzare la sicurezza, confidenza, e privacy dei cittadini Europei nell’utilizzazione dell’ICT;
  • assicurare la diffusione capillare e l’accesso dei cittadini a Internet ad altissima velocità;
  • aumentare gli stanziamenti su ricerca e innovazione nel settore ICT;
  • promuovere la conoscenza dell’ICT per favorirne l’uso da parte di tutti i cittadini;
  • accelerare l’adozione di soluzioni intelligenti basate sull’ICT per affrontare le grandi sfide del futuro come la riduzione dei consumi energetici, l’anzianità della popolazione, il miglioramento delle condizioni di vita dei pazienti e dei disabili, ecc.

Riguardo a tali obiettivi, la Commissione europea sta organizzando incontri di consultazione in tutti gli Stati membri, per dialogare ed ascoltare i referenti dei governi nazionali, le imprese, le università, i centri di ricerca le organizzazioni del territorio. In Italia la delegazione della DG Informazione e società dell’Informazione e Media sarà guidata da Mario Campolargo, Direttore “Tecnologie Emergenti e Infrastrutture”. 
L’incontro si è sviluppato in tre sessioni riguardanti le aree chiave dell’Agenda Europea del Digitale, durante le quali interverranno esperti del mondo istituzionale, accademico e della ricerca. Tra i relatori erano presenti i referenti della Direzione Generale Società dell’Informazione e Media della Commissione europea, Ministero per la Pubblica amministrazione e l’innovazione, Ministero Sviluppo economico, Agcom, Confindustria, Banca d’Italia e CNR. 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>