Questo articolo è stato letto 1 volte

A Livorno la DIA si fa on line

A Livorno, la DIA (Dichiarazione Inizio Attività) si fa on line, grazie al progetto SUED (Sportello Unico per l’Edilizia Digitale), finalizzato all’informatizzazione degli archivi dell’Ufficio Edilizia e a digitalizzare tutte le relative pratiche. Non a caso, il Comune si è classificato primo nella graduatoria del bando “Full Digital”, ottenendo dalla Regione Toscana un finanziamento di € 90.000 proprio per questo progetto.
Si tratta di un nuovo servizio che l’amministrazione cittadina intende attivare per semplificare al massimo le procedure edilizie e agevolare il rapporto tra cittadini, imprese e uffici comunali, anche grazie alle nuove tecnologie informatiche. L’istituzione del SUED rappresenta un momento importantissimo nell’ambito del processo di miglioramento dei servizi, poichè in cittadini ed enti potranno relazionarsi con un unico interlocutore anziché con una pluralità di uffici. Il SUED, infatti, curerà tutti i rapporti con gli altri uffici dell’amministrazione comunale e, quando occorra, con le altre amministrazioni tenute a pronunciarsi in ordine all’intervento (ad esempio Vigili del Fuoco, Asl, Sovrintendenza per i beni Ambientali ed Architettonici, ecc…), al fine di garantire lo snellimento delle procedure e degli adempimenti attraverso un unico interfaccia amministrativo per l’intero iter della pratica.
Come si diceva, il progetto SUED è stato candidato nell’ambito del bando regionale “Full Digital”, con il Comune di Livorno capofila di un raggruppamento di enti locali (Comune di Lucca, Piombino), enti territoriali (ASL, Cassa Edile), associazioni di categoria (Confindustria, CNA, API, Confartigianato) ed ordini professionali (Ingegneri, Architetti, Geometri). Da subito è stata messa in evidenza l’importanza della collaborazione tra gli enti e le associazioni di categoria; quest’ultime con il compito di supportare con la loro professionalità ed esperienza le scelte più idonee a produrre uno Sportello all’altezza delle aspettative.
A completamento del progetto SUED,  il Comune di Livorno ha dato la sua adesione anche al progetto “OPEDURC”, presentato dalla Cassa edile della città nell’ambito di un bando regionale diretto agli enti territoriali ed alle associazioni di categoria sulla digitalizzazione dei servizi per le imprese e delle comunicazione con gli enti locali. In questo contesto saranno sperimentati, fra la Cassa edile ed il Comune di Livorno, strumenti per rendere più agevole la presentazione dei DURC. Su indicazione dell’amministrazione, gli Uffici comunali coinvolti si sono già attivati con risorse interne per la realizzazione dei primi servizi previsti dal progetto. A questo scopo, già dal dicembre 2009 è stato istituito dall’assessore Darya Majidi un gruppo di lavoro composto sia dai tecnici del Comune che dai rappresentanti delle associazioni di categoria.
“Il tavolo SUED – ha spiegato l’assessore allo Sviluppo Economico e di Sistema, Darya Madidi, nel corso di una conferenza stampa – è un ambito partecipativo che ha visto una forte collaborazione operativa tra l’amministrazione e le associazioni e gli oOrdini per creare una piattaforma digitale condivisa che andasse incontro alle esigenze di questi soggetti. Il fatto che in pochi mesi siamo passati dalla analisi delle funzionalità richieste all’implementazione e ora alla fase dei test – ha continuato l’assessore – è per me motivo di soddisfazione, perché siamo riusciti in poco tempo ad essere in grado di offrire un servizio davvero utile”.
Un primo risultato tangibile è stato il rilascio in test nella rete civica del Comune (www.comune.livorno.it), nella piattaforma AIDA (sezione Sportello Unico per l’edilizia), della prima versione della DIA ON LINE, che consentirà ai professionisti di inviare telematicamente con firma digitale tali pratiche, de-materializzando anche i voluminosi allegati (progetti,foto,mappe etc), che spesso accompagnano questo tipo di pratiche.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>